__Pensieri e Parole del 15 Febbraio 2010__

Graziano Surace >> Pensieri e Parole del 15 Febbraio 2010

Schifo

Riporto un bellissimo articolo di Vincenzo Cerami comparso sull'Unità il 15 Febbraio 2010 all'indomani del terremoto dell'Aquila (6 Aprile 2009) e delle intercettazioni trapelate dalle indagini giudiziarie circa le irregolarità sullla ricostruzione del capoluogo abruzzese.


"Sinonimi di schifo sono disgusto, ripugnanza, ribrezzo, nausea, voltastomaco, raccapriccio. Schifo è una parola venuta prepotentemente alla ribalta proprio in questi giorni. Ha fatto il giro di molte bocche quando si è saputo del gran ridere di felicità di un gruppetto di affaristi che si sono stropicciati le mani perché in Abruzzo c’era stato il terremoto. E dopo ogni scossa brindavano a colpi di champagne. Infatti da sempre, qui in Italia, i terremoti hanno arricchito palazzinari, funzionari e politici corrotti. Il sinistro e allegro balletto che costoro hanno messo in scena mentre in Abruzzo non si finiva di contare morti e case distrutte, ha fatto schifo a qualcuno. A pochi in verità, perché gli italiani sono abituati ad applaudire e a premiare i furbi, e a chiamare poveracci gli sfortunati.
Quali sono le immagini che provocano schifo? Una bistecca verminosa, il vomito, la muffa sul pecorino, i capelli nello scarico della vasca da bagno, le gomme americane appiccicate al cinema sulle poltrone di velluto, i bacherozzi, gli abbracci sudati, le lumache nell’insalata. Ma fanno anche schifo le facce melliflue, le bocche siliconate, gli sguardi glaciali, i sorrisi ebeti e i sorrisetti assassini, l’aria cinica degli arroganti.
Il senso di schifo che alcune persone sensibili hanno provato in questi giorni riguarda i cosiddetti sciacalli, non quelli che si aggiravano tra le macerie del terremoto, ma quelli che si agitano dalle parti del palazzo della Protezione Civile. Che, come tutti gli arricchiti, i soldi arraffati li spendono a puttane, a gozzovigliare nei migliori ristoranti, a godere di massaggi termali con tanto di “ripassate”. In Italia sono pochi gli eroi che entrano nei libri di storia, la maggior parte finisce in galera (almeno fino a quando ci sarà giustizia)
"

V. Cerami, L'Unità, 14 Febbraio 2010
http://www.unita.it/commenti/vincenzocerami/schifo1.49739?listID=1.58602&pos=67

Con affetto
Graziano Surace

COMMENTA L'ARTICOLO

Spuntando il pulsante "Post comment to my Facebook profile" puoi decidere se rendere pubblico o meno il commento sul tuo profilo personale di Facebook.