__Pensieri e Parole del 13 Febbraio 2012__

Graziano Surace >> Pensieri e Parole del 13 Febbraio 2012

Era d'inverno

Uscii a comperare qualcosa da mangiare e da bere perchè in quella casa si poteva suonare o addirittura parlare. I soliti discorsi avevano subito l'evoluzione necessaria dettata dal conformismo e dall'età. Nulla suonava come nuovo, a meno del pubblico parlante o tacente. I discorsi si rincorrevano ma una certa inquietudine riproponeva motivi di quadri che avevo già osservato: una persona cara, un libro, una canzone, un ricordo. Io, a quel turbinìo, resistevo con l'esperienza del rivissuto. Intanto l'essenza di una melodia colmava il vuoto lasciato dalla disillusione.

Con affetto
Graziano Surace

COMMENTA L'ARTICOLO

Spuntando il pulsante "Post comment to my Facebook profile" puoi decidere se rendere pubblico o meno il commento sul tuo profilo personale di Facebook.